Orario lavorativo: Lunedì - Venerdì: 8:00-18:00
Il Mio Carrello
0,00
Organik Store

Vino Aglianico De Gaeta

6,00

DE’GAETA
Campania Aglianico IGT
VINTAGE 2016

Denominazione Campania Aglianico IGT
Nome DE’GAETA
Uve 100% Aglianico
Vigneto Appezzamento in Montemarano (AV)
Esposizione Est – Sud Est
Altimetria 690 mt s.l.m.
Suolo Argilloso – Limoso con presenza moderata di calcare
Forma di allevamento Guyot
Densità di Impianto 4.500 ceppi per ettaro
Resa ceppo 1,1 Kg/ceppo
Anno di Impianto 2009
Vendemmia Manuale – fine ottobre-inizio novembre
Vinificazione Macerazione lunga di 21 giorni
Affinamento Acciaio 18 mesi
Alcool 13.22
Acidità 6.86
Zuccheri 0.7
Temperatura di servizio 18°C, stappare la bottiglia un’ora prima del consumo
Classification Campania Aglianico IGT
Name DE’GAETA
Grapevariety 100% Aglianico
Vineyard Plot in Montemarano (AV)
Exposure Est – South Est
Altitude 690 mt s.l.m.
Soil Clayey – sandy with a moderate presence of limestone
Type of farming Guyot
Planting density 4,500 vines per hectare
Year of Planting 2009
Yield per vine 1.1 Kg/vine
Harvest Manual – end October-beginning November
Wine production longmaceration of 21 days
Ageing steel 18 months
Alcohol 13.22
Acidity 6.86
Sugar 0.7
Serving temperature 18°C, uncork bottle one hour prior to serving

Categoria

Descrizione

Il Campi Taurasini, prodotto in 22 comuni della provincia di Avellino, rappresenta solo una frazione del vino della Campania, pochi ettolitri in una regione che ne produce 750.000; persino gli ettari sono limitati. Ma le cifre sono ingannevoli, stiamo parlando della base del più grande vino del meridione italiano, l’Aglianico, e del vitigno che ci regala una bottiglia elegante nelle migliori espressioni, con estratti che superano facilmente i 30 grammi/litro. Con una struttura ed intensità contro cui pochi vini possono concorrere: un vero fuoriclasse, in poche parole. Bruno e Salvatore De’Gaeta, da sempre biologici, hanno capito molto presto che la varietà da loro prediletta offriva tante possibilità a produttori seri quali loro. La loro prima vigna, ubicata a Castevetere sul Calore, presentava tanti vantaggi: altitudine (quasi 500 metri s.l.m), monti che assicuravano protezione contro il freddo, terreno argillo-sabbioso, moderatamente calcareo con elementi vulcanici, adattissimo per la coltivazione di questa splendida varietà. Che, in questo caso, non è un Taurasi declassato ma un vino pensato dall’amico Vincenzo Mercurio ad essere una proposta in sé, validissima per le sue proprie qualità: fermentazioni giustamente contenute, temperature ben controllate, affinamento in acciaio per mantenere “croccantezza”. Vino convintissimo che servirà come ottima introduzione al Taurasi di Montemarano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vino Aglianico De Gaeta”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *